Alimentazione

Il mondo sopravvive solo grazie alla malattia

16 Apr , 2016  

Il mondo sopravvive solo grazie alla malattia

Il mondo sopravvive solo grazie alla malattia

Questo post è rivolto a quelle persone, purtroppo ignoranti, che credono nel sistema perché non hanno visioni profonde e soprattutto non riescono a fare le connessioni, per altro abbastanza evidenti.

Abbiamo tre grandi gruppi lobbistici che fondano le loro ricchezze e potere sulla nostra pelle, quella dei nostri familiari, figli e amici, senza risparmiare nessuno, senza salvare nessuno!

Questi gruppi di potere sono complementari l’uno all’altro, in una sorta di complicità diabolica nella quale noi siamo le vittime a pagamento, ora proviamo a spiegarlo.

Abbiamo il settore agroalimentare che in 60 anni d’industrializzazione ha snaturato la sua struttura sociale e funzione fondamentale, in altre parole quella di produrre cibo, del quale noi non possiamo fare a meno e che oggi chiamarlo tale non ha neppure senso.

Il cibo oggi è la principale causa di malattie, di ogni genere, dalle più banali alle più gravi, sono rare le malattie che non hanno origine da una sintesi del nostro stile di vita, quindi quel che mangiamo con vizi annessi, alcool e fumo quando va bene, il cibo in ogni caso è la fonte principale delle malattie, tutta chimica e niente nutrimento, alimenti solo dannosi riempiono la pancia e producono solo danni.

Il cibo che ci fa ammalare, e qui entrano in gioco le altre due lobby, prima quelle medica, perché quando uno sta male la prima cosa che fa, è quella di andare dal medico, appunto, e questo prima di essere un “guaritore” al servizio della gente è un lobbista.

Come tale non farà mai gli interessi del paziente, ma i propri, convinto poi di aver fatto il suo dovere giusto scrivendo la ricettona, e così passiamo al terzo gruppo lobbistico, le case farmaceutiche e relativi spacciatori di cazzate in pillole detti anche farmacie e il quadro è completo.

Ora fai una comparazione, torna indietro con la mente di soli 30 anni, cerca di immaginare una farmacia o uno studio medico, noti qualcosa di diverso? Appunto, sono semivuoti, indovina perché? L’avidità, in questi ultimi anni grazie anche alla complicità di governi criminali, sono stati abbassati i livelli di molte malattie, generando di conseguenza dei malati che in realtà erano sani, creando così dal nulla milioni di malati per il piacere miliardario delle lobby di cui sopra.

In una situazione del genere come ci si può fidare di un prodotto venduto in un supermercato, oppure delle medicine e del medico? Puoi fidarti di qualcuno che ti mantiene perennemente malato con una cura invece di guarirti?

Il problema ha proporzioni bibliche, hanno creato un apparato talmente vasto basato sulla malattia perpetua, che oggi milioni di persone lavorano in questi settori, e lavorano solo con la speranza che altrettanti milioni di persone siano bisognosi di cure, quindi non se ne esce, almeno senza fare un gran bel casino!

Per questo il mondo si basa sulla malattia, e come in un circolo vizioso si lavora per mangiare ammalandosi per poi curarsi, fino alla fine che non sarà presto perché un malato rende molto di più se lo tieni in vita a lungo … quindi non preoccupatevi, l’intento non è di ammazzarvi almeno non così rapidamente, ma solo un po’ alla volta così sarai in grado di pagarti l’eutanasia che hanno confezionato!

La tua via Verso la Rigenerazione
Raccolta di scritti inediti

Voto medio su 10 recensioni: Da non perdere

€ 17
Digiuno Razionale
Versione nuova
€ 13.5
Il Sistema di Guarigione della Dieta senza Muco
Seconda Edizione Ampliata
€ 22

Max

Mi interesso dello sviluppo di marketing strategies, sinergie e legami virali tra aziende e utenti, il tutto nell'ottica del valore aggiunto per l'utente e la conseguente crescita aziendale. Vegan-warrior 😀  -  La mia email: ebook@lavitainiziadavegano.com

More Posts - Website

Follow Me:
Facebook

, , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.