Alimentazione, Deliri, News and go

Un milione di firme e continuano a mangiare cani!

20 Mag , 2016  

Un milione di firme e continuano a mangiare cani!

Un milione di firme e continuano a mangiare cani!

Non vorrei pubblicare post come questo, ma non mi pare il caso di ignorare un fenomeno barbaro come quello che avviene in Cina. Poi se provi a criticarli trovi sempre il …….. che ripete il mantra demente delle tradizioni, accusando anche di razzismo, quindi secondo questi paladini del bon ton da quattro soldi non puoi neppure farlo.

Mi ripeto e lo so, a me la Cina e i paesi asiatici mi attirano come può farlo una centrale nucleare, forse mi sbaglio per carità, ma poi vedi queste scene di ordinaria follia che di certo non fanno cambiare idea.

Un milione di firme

Sono un milione, le firme raccolte finora per dare un segnale al Governo cinese affinché questa mattanza dei cani finisca, sarà dura, e l’obiettivo è di arrivare a due milioni, ma non credo cambierà niente, anche se lo spero.

Chiaro che in Cina non mangiano solo cani, ma qui stiamo parlando di un festival, qualcosa che è, o dovrebbe essere regolato dal Governo, invece di rendersi complice di un massacro inutile per un fine “folclorico”, una follia.

Diciamo che per celebrare una festa, qualunque essa sia, è del tutto fuori dal tempo usare animali da sacrificare scuoiandoli vivi per mangiarli, è assurdo anche solo pensarlo, quindi speriamo che le firme arrivino a due milioni, augurandoci poi che i cinesi riescano a cogliere l’indignazione che queste “tradizioni” suscitano.

Comunque boicottare la Cina almeno per i prodotti, se possibile, è già un segnale!

Firma qui.

L'Etica della Vita
Siamo uomini o embrioni?
€ 12
Etica Oggi
Fecondazione eterologa, «guerra giusta», nuova morale sessuale e altre grandi questioni contemporanee
€ 10
Il Nutrimento Etico
€ 9
Bellezza Etica, Etica delle Bellezza
Tra natura, salute e rispetto

Voto medio su 1 recensioni: Mediocre

€ 18

costozero

Il web per passione ... vegan per la vita!

More Posts - Website

, , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.